Un angelo della Soprintendenza è volato via. Marina Cesira D'Innocenzo, un architetto di grande professionalità e competenza, dall'elevato profilo umano che esprimeva nel suo lavoro come in ogni suo momento. Una donna solare e disponibile, capace di grande ironia e leggerezza e al tempo di intensa dolcezza. È così che noi colleghi della Soprintendenza vogliamo salutarla, con tutto il nostro profondo affetto, ricordandola nella sua grande sensibilità e delicatezza.
Ciao Cesira, "che la terra ti sia lieve"!
  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Digg
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live Bookmarks