Cibo per la mente
Pillole per intelletti erranti
 
 
Cibo per la Mente è il ciclo di appuntamenti organizzati dal Polo Museale della Basilicata nelle sedi dei due musei archeologici della Magna Grecia lucana, Metaponto e Policoro, per nutrire la mente e animare l’estate culturale dell’area, rafforzando il legame tra i due musei secondo la prospettiva di rete che caratterizza la politica culturale del Polo.
            Il nome scelto per l’evento Cibo per la mente si lega al 2018, Anno del cibo italiano e anche Anno europeo del patrimonio culturale, e punta a sottolineare il valore dei libri come “nutrimento per l’intelletto”.
            Gli incontri svolti al tramonto nella suggestiva cornice delle sedi museali di Metaponto e Policoro, porteranno due noti intellettuali italiani a confrontarsi con un saggio che ha segnato a suo modo il pensiero contemporaneo.
            Massimo Osanna si confronterà con uno dei Classici della storiografia moderna sulla colonizzazione greca in Italia meridionale, La Magna Grecia di Jean Bérard, mentre Marco Aime partendo dall’analisi del suo scritto Cultura, spazierà nella letteratura antropologica per discutere del valore fluido, mutevole e arbitrario del concetto di cultura.
            L’emozione suscitata dal racconto, e amplificata dai colori del tramonto, stimolerà le menti perché "non vi è nulla nell’intelletto che non vi sia entrato attraverso i sensi”, come scriveva Karl. Popper.
Ad accompagnare questo dialogo con i testi ci saranno alcune eccellenze enogastronomiche locali che completeranno il momento di condivisione legata ai concetti di cultura, territorio e cibo.
 
            E a conclusione, un breve tour nei due musei legherà quest’esperienza al grande patrimonio museale della Magna Grecia lucana e al processo di Matera - Basilicata 2019, all’interno del quale anche i musei ionici giocheranno un ruolo da protagonisti.
            Durante la serata di chiusura, organizzata in collaborazione con il Planetario-Osservatorio astronomico di Anzi (PZ), il fascino delle Tavole Palatine, con i resti monumentali del tempio extraurbano dedicato a Hera, offriranno l’occasione ideale per fare una visita in notturna del celebre monumento. Alcuni telescopi permetteranno di guardare da una prospettiva privilegiata le stelle, che prenderanno vita nei racconti dei miti e delle storie ad opera di archeologi ed esperti astronomi.
            L’invito è a portare con sé plaid e materassini da disporre nei prati che circondano la suggestiva location, per godere appieno e comodamente della visione delle stelle.
            L’iniziativa itinerante si snoderà in tre tappe:
> 8 Agosto, Museo Archeologico Nazionale di Metaponto, ore 18.30, prof. Massimo Osanna, Direttore Generale Parco Archeologico di Pompei, a colloquio con “La Magna Grecia” di Jean Bérard.
> 20 Agosto, Museo Archeologico Nazionale della Siritide, ore 18.30, prof. Marco Aime, Docente di Antropologia Culturale presso l’Università di Genova, a colloquio con il suo Cultura.
> 28 Agosto, Tavole Palatine, ore 21.00, “Sotto il cielo delle Tavole Palatine”, in collaborazione conil Planetario di Anzi.
            Gli eventi sono tutti a ingresso gratuito.
 
Matera, 6 agosto 2018
 
  • Condividi:
  • Aggiungi a Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Digg
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Live Bookmarks