Il sito protostorico in località Longola di Poggiomarino è posto nell’alta valle del Sarno, a circa 10 km ad est di Pompei. La scoperta casuale nel 2000 e le successive indagini condotte dal Parco Archeologico di Pompei hanno consentito di mettere in luce un insediamento perifluviale in ambiente umido, frequentato dalla media Età del Bronzo fino al VI sec. a.C. Il sistema insediativo, per il quale si possono istituire confronti etnografici con Marche-Arab (Iraq) e Ganviè (Benin), è costituito da isolotti artificiali circondati da un sistema di canali di varie dimensioni. Sulle aree in asciutto sorgevano le capanne in materiale deperibile, diverse per orientamento, forma (rettangolare o absidata) e per articolazione degli spazi interni, mentre i canali permettevano gli spostamenti interni e verso l’esterno.

Fin dall’età del Ferro il sito si caratterizza per la presenza di aree destinate ad attività artigianali, con maestranze specializzate nella lavorazione di metallo, osso, pasta vitrea ed ambra, e si configura quindi come un importante centro di produzione e di scambio di manufatti. La posizione strategica di cui godeva, ben collegata sia con le vicine aree interne sia con la costa, e il rinvenimento di una darsena e di tre piroghe ne confermano il coinvolgimento nella rete di contatti che si snodava lungo la valle del Sarno fra Età del Bronzo ed Età del Ferro.  

L’elemento acquatico ha caratterizzato la vita del villaggio in tutte le sue fasi di vita e ha consentito anche la conservazione di numerosi materiali deperibili che costituiscono un eccezionale dossier archeologico e contribuiscono a fare di Poggiomarino un sito unico nel suo genere in Italia meridionale: esso colma un’importante lacuna sul popolamento della valle del Sarno, finora documentata soprattutto da contesti funerari, contribuendo in modo significativo alla ricostruzione delle dinamiche insediative nelle fasi che hanno preceduto la nascita di Pompei.

Il sito di Longola, di competenza del Parco Archeologico di Pompei, è gestito dal Comune di Poggiomarino.

 

INFORMAZIONI E CONTATTI

Via Longola, Poggiomarino (NA)
Tel. +39 081 865 8111 – 081 338 1569
Mail info@longola.itinfo@prolocopoggiomarino.it
www.longola.it

Il parco è raggiungibile in auto dalla S.S. 268 del Vesuvio (Uscita Poggiomarino-San Giuseppe), dall’autostrada A30 (uscita Sarno), dalla A3 (uscita Scafati) e con la Circumvesuviana linea per Sarno via Ottaviano oppure linea Poggiomarino via Scafati, fermata Poggiomarino.

 

APERTURE

Giorni di apertura: Sabato e Domenica

dal 1 Marzo al 30 Giugno: 10:00-13:00 / 16:00-19:00

dal 1 Luglio al 15 Settembre: Chiuso la mattina / 16:00-23:00 

dal 16 Settembre al 31 Ottobre: 10:00-13:00 / 15:00-18:00

dal 1 Novembre al 28 Febbraio: Chiuso (salvo eventi e festività)

 

TARIFFE

Ingresso: da 2 a 5 euro

Laboratori: da 5 a 7 euro

Possibilità di aperture infrasettimanali, su prenotazione, per gruppi e scolaresche

 

INGRESSO GRATUITO

L’ingresso è gratuito per i ragazzi fino ai 18 anni di età, i portatori di handicap più un accompagnatore, i militari, i docenti e studenti della facoltà di Architettura, Conservazione dei Beni Culturali, Scienze Biologiche e Naturalistiche, le guide turistiche autorizzate, gli interpreti turistici, il personale MIBAC, i membri dell’ICOM.