La semplificazione della normativa in materia di sponsorizzazioni di beni culturali, introdotta dal Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016), ha snellito le procedure tra Pubblica Amministrazione e Imprese nell’ambito di progetti culturali sponsorizzati.

Il Parco Archeologico di Pompei riveste un ruolo attivo nella ricerca degli Sponsor per i progetti elaborati da competenze interne tecnico-scientifiche, ma accoglie e valuta anche proposte che nascano direttamente da Imprese e da soggetti finanziatori. In un rapporto di vicendevole utilità, l’Ufficio Fundraising ha ideato un’esclusiva offerta di benefici per la sponsorizzazione culturale, che, pur tenendo conto dell’identità del prestigioso sito archeologico, potranno essere tradotti dal privato nell’ambito del Corporate&Marketing, della Comunicazione interna ed esterna, essere fruiti dal capitale intellettuale o da ospiti privilegiati del soggetto erogatore. Inoltre, durante la negoziazione con lo Sponsor, saranno valutati benefici specifici e ulteriori opportunità di comunicazione.

È possibile consultare le attività in fase di progettazione nella sezione Anteprima oppure inviare Proposte di sponsorizzazione.

 

PROPOSTE DI SPONSORIZZAZIONE

Ai sensi dell’art. 19 del Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs 50/2016), è possibile inviare al Parco Archeologico di Pompei proposte su diretta iniziativa da parte di Imprese private, relativamente alla realizzazione di lavori, alla prestazione di servizi e forniture. La proposta di offerta dovrà descrivere il contenuto della sponsorizzazione con riferimento all’intervento da realizzare, all’entità del finanziamento, ai benefici attesi nell’ambito della comunicazione e del marketing.

La sua idoneità sarà valutata dal Parco Archeologico di Pompei.

Invia la tua proposta a: pompei.fundraising@beniculturali.it.